Home / News / Luci di Venezia entra a far parte del mondo Decoratori Bassanesi e si prepara ad illuminare il MosBuild di Mosca

Luci di Venezia entra a far parte del mondo Decoratori Bassanesi e si prepara ad illuminare il MosBuild di Mosca


Decoratori Bassanesi e Rete Italia insieme per la 22esima edizione del MosBuild, esposizione dedicata ai settori delle finiture per interni e materiale decorativo. L’appuntamento è a Mosca dal 5 all’8 aprile: Padiglione 7.6 Stand S311.
Il porta voce dell’Azienda bassanese a questa importante manifestazione sarà la collezione di lastre in grès porcellanato Luci di Venezia. Oggi Decoratori Bassanesi torna sul mercato con una veste completamente rinnovata, mantenendo il tema della decorazione ma in modo fortemente coerente ai temi dell’interior contemporaneo.
La collezione Luci di Venezia è stata ideata per riprodurre arte, poesia e luce della città lagunare.
Accurate tecniche di lavorazione riproducono disegni che rimandano al mondo classico e ricco di Venezia. Materie iridescenti, particolari ed uniche, creano sulle superfici effetti di luce inaspettati che cambiano colore a seconda del punto d’osservazione scelto.
LUCI DI VENEZIA Collection è disponibile in formato 60×60 e 30×60, in due spessori 12 mm e 4.8 mm, in ben 8 colori: red, blue, green, mud, grey, graphite, white ed ice.Nasce RIFLESSO, un nuovo pavimento coordinato che mantiene una leggera memoria del decoro di Luci, con un’effetto decorativo evanescente e neutro, disponibile nei colori coordinati alla collezione, rigorosamente in formato 60×60.
Ma le sorprese non finiscono qui, a coronare la gamma c’è INTRECCIO, un mosaico dove tessere 7×7 intrecciano LUCI e RIFLESSO creando un’effetto decorativo perfettamente coordinato alla collezione.
Luci di Venezia non mancherà al Salone del Mobile di Milano, dove troverà respiro allo Stand Stocco.
L’appuntamento a Milano è dal 12 al 17 aprile Rho Fiera.MosBuild 20165-8 Aprile MoscaPadiglione 7.6 Stand S311Salone del Mobile12-17 aprileMilano RHO Padiglione 24, Stand A07-A011

Leave a comment